La scuola è finita: piccolo congedo di un professore cerimonioso

Ci provo, adesso, a mente un po’ più fredda, a tirare le somme. Dopo nove mesi di lavoro “in terra straniera” il tempo dei bilanci, dopo quello dei saluti, è finalmente arrivato. Il tempo batte cassa, anche in torride giornate di inizio giugno, e ti chiede semmai qualche riga per aiutarti a distogliere la nebbia … Continua a leggere La scuola è finita: piccolo congedo di un professore cerimonioso

La città Grigia che col calcio si riscuote: un’utopia di provincia

Davide ha battuto Golia: la storia ogni tanto si ripete anche nel calcio, sempre più divenuto miniera di metafore per la vita di tutti i giorni in un mondo globalizzato da notiziari e Tv sportivi. L’Alessandria ha battuto il Genoa, notizia di martedì ma che ha lasciato strascichi d’euforia che saranno duraturi: entusiasmo alle stelle, … Continua a leggere La città Grigia che col calcio si riscuote: un’utopia di provincia

Un mese, una vita: magari/chissà, ma intanto va benone

I campi di Alessandria

Un mese ieri. Da un mese la mia vita è cambiata: posso dirlo, devo dirlo senza troppi fronzoli. Quando dico in giro che “l’improvvisa accelerazione degli eventi” è un fenomeno fisico del destino, faccio ammenda a quello che mi è capitato. La mia vita è cambiata: se sia in positivo o in negativo, lo giudichi … Continua a leggere Un mese, una vita: magari/chissà, ma intanto va benone