Canto per Paolo Rumiz: il Gigante che ci dice quale Europa è più vera

Lo ha detto proprio lui, il Nomade Gigante venuto da Trieste, ieri pomeriggio a Frosinone: gli incontri migliori si fanno per caso. Come per caso è capitato il quid che ha portato me, incantato lettore, al cospetto di un grande della nostra letteratura, italiana ed europea. Sì, perché che Paolo Rumiz dovesse venire a pochi … Continua a leggere Canto per Paolo Rumiz: il Gigante che ci dice quale Europa è più vera

La guerra, come puoi già spiegarla? Per ora lasciamola in bottiglia

Anche in questi giorni di guerra continuano ad arrivare mail di seminari, webinar e corsi di aggiornamento e formazione pomeridiani. Alcuni si riferiscono, in modo precipuo, alla terribile guerra d’Ucraina, e nascono dalla volontà di poter portare anche a scuola la discussione sui fatti del momento, sul terribile conflitto nel recinto di  casa che tutti … Continua a leggere La guerra, come puoi già spiegarla? Per ora lasciamola in bottiglia

Democrazia/ipocrisia: l’Ucraina si è fatta reality

E' guerra da una settimana, e lo sappiamo tutti; da una settimana, tutti i giorni, a qualsiasi ora, si vedono e si sentono notizie di bombardamenti, di morti e di feriti, di assalti e di assedi nel profondo Est del Vecchio Continente. E già da diversi giorni ho una triste percezione: al netto delle informazioni … Continua a leggere Democrazia/ipocrisia: l’Ucraina si è fatta reality

Da questo campo azzurro

Da questo campo azzurro, la luce filtrata, un campo lungo arato a specchio di incertezze a strappi, carezzando la luce la paura ce lo conferma: siamo principianti che desiderano il nuovo inizio Per scongiurare ogni possibile fine. La rosa cade, passano gli aerei e noi rimaniamo a principiare i discorsi, le catene seriali di messaggi, … Continua a leggere Da questo campo azzurro

La poesia che ferma il deserto: intervista a Ivan Crico

Le ragioni di un incontro Sarò sincero sin da subito dicendo com'è nata questa intervista: a caso, del tutto casualmente, e per via di Internet. Sì, perché non saprei dire il momento esatto in cui ho stretto un'amicizia virtuale con Ivan Crico, artista e poeta nato a Pieris nel 1968, da sempre vissuto nel Goriziano … Continua a leggere La poesia che ferma il deserto: intervista a Ivan Crico

Boom: siamo su Pordenonelegge.it!

Visto che Facebook è ormai diventata la vetrina personale in cui vantarsi di tutto, dai viaggi alle lauree, dai primi baci all'ultimo capello alla moda, financo dei propri brufoli e delle proprie bagnarole in cui mettere a mollo i piedi, lo utilizzo temporaneamente per vantarmi di una cosa che ritengo alquanto importante, e forse un … Continua a leggere Boom: siamo su Pordenonelegge.it!

A scuola di luglio? Quant’è bello pappagallare

Ripartiamo dalle basi. Sono un docente, non faccio semplicemente il docente. Sono e non faccio, anche se oggi si tende a valorizzare di più il saper fare che il saper essere. Aspetta, aspetta, aspetta: dov’è che l’hai già sentita questa? Ma sì, a scuola. La didattica delle competenze, ricordi? Va be’, sorvoliamo, prima che parta … Continua a leggere A scuola di luglio? Quant’è bello pappagallare

La strada di Cormac Mc Carthy: cronaca di un’umana apocalisse

Inquieto d'angoscia, essenziale fino alla brutalità, postapocalittico e dis-umano: La strada di Cormac Mc Carthy non è certo un libro bello perché parla del bello, visto che a dominarlo è il grigio della cenere e il fumo di un incendio globale mai sopito che ha raso al suolo ogni forma di civiltà, ma è senz’altro … Continua a leggere La strada di Cormac Mc Carthy: cronaca di un’umana apocalisse