Mezza settimana: la scuola ha ripreso a suonare

Mai come in questi giorni agognati finalmente ha subito una trasformazione grammaticale: da avverbio di modo è stato, nell’animo di tanti docenti e studenti, un’esclamazione di gioia e di riconquistata normalità. E a darci questo libera nos a malo è stato, lo sappiamo tutti, non il 14 settembre – data della ripartenza ufficiale in molte … Continua a leggere Mezza settimana: la scuola ha ripreso a suonare

Scuola ai banchi di partenza: un salto nel buio?

Quello che si apre sarà un anno pieno di incognite, come mai se ne sono viste nel mondo della scuola. A poche ore dal suono della prima campanella, si fa fatica a trovare solidi appigli cui aggrapparsi per avere fiducia nel tempo che verrà. Anche in caso di scenario non così plumbeo, lo scetticismo pare … Continua a leggere Scuola ai banchi di partenza: un salto nel buio?

E se non si ripartisse? Sarà colpa dei docenti, chiaro

Lavoratori fragili; Fuga di prof; Rifiutano il sierologico; bloccano la scuola... Sono solo alcuni dei titoli degli ultimi giorni che hanno prosperato in questa delirante fase d’avvio dell’anno scolastico, condizionata come si sa dalle incognite legate al coronavirus. Che la scuola italiana non se la passasse bene non doveva certo dircelo il bailamme di questi … Continua a leggere E se non si ripartisse? Sarà colpa dei docenti, chiaro

Di Bugliano, di bufale e altre sciocchezze: docenti, che figura!

Un pandemonio da pandemia. Sarà stata la calura estiva ancora asfissiante, sarà stata l’eco della rubrica di Vinicio Capossela che ho ascoltato questa mattina su Rai3, ma le reazioni incontrollate scatenate da un mio post sulla pagina Facebook di Professione Insegnante hanno scatenato un simpatico vespaio dal profilo dolceamaro. In breve i fatti. Ho trovato … Continua a leggere Di Bugliano, di bufale e altre sciocchezze: docenti, che figura!

Giunchiglia

Una giunchiglia inedita mi giunge da un appunto di sei anni e mezzo fa. Il luogo: Punta Rossa, San Felice Circeo. A rileggersi si riscopre sempre qualcosa Giunchiglia Non è sullo scoglio un'agave ma la giunchiglia insegna che resistenza è mutarsi in conchiglia sopra l'inferma terra.

Popolare o populista? Il guaio del pop e dei cattivi maestri

Nel deserto autoreferenziale del dibattito italiano è ovviamente passato sottotraccia il pamphlet di Patrizia Valduga, pubblicato da Il Fatto Quotidiano lo scorso 8 agosto. La nota poetessa contemporanea si è scagliata contro la confusione ormai pervasiva fra letteratura grande e letteratura d’intrattenimento, discorso allargabile anche alla musica, al cinema e all’arte in genere. Con ironia … Continua a leggere Popolare o populista? Il guaio del pop e dei cattivi maestri

In frontiera

Poco più di un anno fa a quest'ora disfacevo le valigie di un viaggio che ci è rimasto impresso: Trieste, il confine Italia-Slovenia e poi la puntata nell'Istria croata, un assaggio di mare balcanico. Due frontiere attraversammo, in un crescendo di attrazione e spaesamento dentro quei confini tagliati in due da autostrade di collegamento e … Continua a leggere In frontiera

Fantacalcio? No, Comunali: la campagna acquisti dell’estate si fa a Ceccano

Da tempo ormai – o forse è sempre stato così – le elezioni sono, specie a livello locale, il momento che catalizza un’intera comunità intorno a due poli civici: da una parte la necessità di una resa di conti tra navi opposte, coi capitani che da anni si contendono il governo cittadino; dall’altra la ricerca … Continua a leggere Fantacalcio? No, Comunali: la campagna acquisti dell’estate si fa a Ceccano

La notte che sei nata

Chi mi conosce ormai lo sa: da qualche ora sono diventato papà. Una strana, indescrivibile, immensa Gioia che ha ridato forza alla mia strampalata ispirazione. Che mi ha dato la notturna illuminazione per questi versi sinceri. Usciti spontanei e poco rielaborati per cercare di restituire il febbrile ed eccitante bailamme di pensieri, di passi d'attesa … Continua a leggere La notte che sei nata